Find results in Italiano
Please search something!

Allestimento sale riunioni tecnologiche: la guida completa

Dispositivi aggiornati e performanti che connettono i collaboratori ovunque essi siano, uno spazio personalizzato in base alle esigenze e allo scopo della riunione, un arredamento confortevole e funzionale: ecco tutte le caratteristiche essenziali per l’allestimento di sale riunioni tecnologiche.
Group 29 Copy 2Created with Sketch.
Group 29 Copy 2Created with Sketch.
Allestimento sale riunioni tecnologiche: la guida completa

I mesi di lockdown caratterizzati dall’isolamento e dalla lontananza hanno impattato fortemente sul modello di organizzazione del lavoro e interrotto la quotidianità della vita aziendale, fatta di incontri, pause caffè e strette di mano con i colleghi.
Tuttavia, il lavoro da remoto è entrato nella nostra realtà ed è destinato a restarci: secondo l’Osservatorio Smart Working della School of Management del Politecnico di Milano, più di cinque milioni di italiani continueranno a lavorare da remoto anche in post pandemia. Proprio in questi tempi di lontananza e di perdita del patrimonio organizzativo delle imprese, il ruolo di collaborazione e co-working svolto dalle sale riunioni ritorna ad essere centrale. L’obiettivo delle nuove sale riunioni tecnologiche è quello di essere arredate rispettando le esigenze dei collaboratori, e dunque di essere:

● connesse da remoto tramite sistemi di videoconferenze

● dotate di dispositivi tecnologici facili da utilizzare e intuitivi

● confortevoli, flessibili e personalizzabili

Ma come organizzare queste nuove sale riunioni in modo che concilino il lavoro agile e il ritorno negli uffici? Quali parametri seguire nella progettazione? E cosa le rende davvero “tecnologiche”?

I tre parametri chiave: spazi, target e funzioni

Prima di iniziare ad allestire la vostra sala riunioni tecnologica, è fondamentale tenere conto dello spazio disponibile, in base al quale si può stabilire il target a cui la sala è destinata, le attività e funzioni che i collaboratori andranno a svolgere al suo interno. Un’ampia sala riunioni è ottima per incontrare i clienti e ospitare le riunioni dei manager e dirigenti: l’arredamento dev’essere formale, confortevole, elegante, che possa rispecchiare il brand dell’azienda rendendone visibili la mission e i valori e tradizionalmente con una disposizione centrale del tavolo. Le cosiddette “huddle room” sono la soluzione ideale per i piccoli spazi: sono perfette per un gruppo dai 4 ai 6 partecipanti, per riunioni brevi, videoconferenze e incontri informali. La disposizione e le caratteristiche dell’arredamento possono seguire uno spirito informale e creativo. Qualsiasi siano i parametri da seguire, tieni sempre a mente che:

● gli strumenti audio e video devono adattarsi alle dimensioni della sala, così come il campo visivo delle webcam e il raggio d’azione dei microfoni

● le lunghe riunioni quotidiane non sono mai piacevoli, dunque gli spazi e l’arredamento devono essere confortevoli

Personalizzazione e flessibilità: trasforma qualsiasi spazio in una sala riunioni

Disponi di aree collaborative limitate? È utile ricordare che qualsiasi ufficio o stanza disponibile può trasformarsi in uno spazio condiviso funzionale. I dispositivi per le videoconferenze e i display interattivi per il brainstorming possono essere dotati di basi portatili con rotelle e carrelli che permettono ai collaboratori di iniziare una riunione ovunque vogliano e in qualsiasi momento. Letteralmente una sala riunione a portata di mano! Invece, qualora l’ampiezza degli spazi aziendali fosse eccessiva per gli incontri quotidiani tra pochi collaboratori, è utile adattare le meeting room disponibili alle correnti restrizioni, magari tramite pareti divisorie mobili (meglio se fonoassorbenti) che possono suddividere una grande sala conferenze in aree riunioni più piccole, oppure raggruppando la disposizione dei tavoli e sedie in modo da rendere le conversazioni meno impersonali.

Sfrutta la creatività per creare luoghi personalizzati: cambiando la collocazione del tavolo e delle sedie si possono sperimentare diversi modelli di sala in base allo scopo della riunione. Una disposizione a ferro di cavallo pone il focus su un singolo interlocutore, quella a banchi di scuola consente una comunicazione unidirezionale con l’audience mentre più postazioni sparse per la stanza sono ottime per i lavori di gruppo. La sistemazione a platea è utile per presentazioni in sale grandi, e il classico tavolo rettangolare al centro della sala è ottimo per i meeting decisionali tra più collaboratori. Per rendere le tue sale riunioni ancora più personali e user-friendly, il sistema “room booking” composto da un display LED posizionato all’entrata delle sale riunioni è la soluzione ideale per mostrare diverse informazioni, quali il tema o titolo delle riunioni, lo stato occupazionale della sala, la capienza, le regole sulla sicurezza e sul distanziamento sociale da rispettare.

Scopri i vantaggi della nostra soluzione ROOM BOOKING

I dispositivi must-have per una sala riunioni tecnologica moderna

Allestire una sala riunioni tecnologica al passo con i tempi è certamente la sfida per ogni azienda: come gestire i dispositivi delle videoconferenze? Come renderla smart e a portata di click? Come permettere ai collaboratori di lavorare insieme sullo stesso display? Per rispondere a queste e alle nuove esigenze di collaborazione, noi di ACS Data Systems offriamo consulenza e progettazione di sale riunioni proponendo la migliore soluzione tecnologica del momento, integrandola con gli elementi già presenti e su misura per ogni necessità. Oltre all’installazione e manutenzione di tutti i dispositivi, proponiamo una fase di formazione e supporto per coloro che utilizzano le sale e forniamo assistenza telefonica. Ma arriviamo ora al cuore tecnologico delle sale riunioni. Nell’allestimento di una sala riunioni tecnologica non possono mancare le seguenti soluzioni, pensate da ACS per uno spazio smart in grado di accogliere fino a 10 persone.

Se vuoi scoprire i dispositivi in grado di sostenerti nelle tue videoconferenze visita QUESTA sezione del sito.

Monitor e display:

Room booking: un display fuori porta che ottimizza i flussi di lavoro mostrando l’occupazione e le prenotazioni della sale aggiornate automaticamente in base al calendario interno e le informazioni sulla capienza e sulle regole di sicurezza da tenere in sala. È integrabile con i più diffusi software (Microsoft 365, Exchange, Lotus ecc.) e dispone di un layout personalizzabile.

Monitor Samsung Serie QMR: un monitor da parete con display 4K UHD pensato per sale riunioni e conferenze che, attraverso una tastiera e mouse Bluetooth, consente la gestione di un desktop remoto sulle macchine aziendali senza il bisogno di un PC esterno. Lo schermo è compatibile con diversi software di coworking che semplificano le operazioni di controllo degli schermi e dei dispositivi endpoint.

Samsung Display Interattivo Flip: un display touch con feedback in tempo reale in grado di trasformare qualsiasi spazio in una sala riunioni grazie allo stand mobile. Sostituisce le tradizionali lavagne magnetiche bianche e i blocchi appunti fungendo da lavagna interattiva per il brainstorming. Permette l’utilizzo in contemporanea fino a 4 persone e può essere configurato in modalità orizzontale o verticale per rispondere alle varie esigenze collaborative. Dispositivi audio:

Poly Studio X30: una soundbar USB che include una videocamera 4K con tracking automatico dell’interlocutore, e predisposta per operare tramite cloud con piattaforme come Microsoft Teams e Zoom. Lo speaker è mono ed il microfono è in grado di eliminare il rumore di sfondo, dispone infatti della Poly Acoustic Fence in grado di capire quante persone sono all’interno della meeting room e creare una bolla audio che isola i rumori esterni.

Poly Tablet TC8 (inclusa nell’acquisto della soundbar): il tablet touch da è progettato per supportare le videoconferenze e per facilitare le interazioni con la soundbar. Permette di gestire facilmente diverse conferenze in remoto, in diretta, utilizzando i contatti importati sul tablet e senza dover servirsi di un altro dispositivo per avviare la conversazione.

Dispositivo per la condivisione di contenuti:

Clickshare Barco serie CX-30: è un sistema innovativo per conferenze della tipologia ClickShare indispensabile quando si vuole condividere contenuti da un portatile o PC fisso, tramite un semplice click. È adatto a sale di piccole e media dimensioni con un basso impatto di cablaggio ed utilizzabile anche da remoto con app collaborative e funziona con qualsiasi tecnologia per la comunicazione unificata e qualsiasi marca di periferiche USB. Viene gestito in totale sicurezza tramite il cloud.

Dunque per essere definite “tecnologiche”, le sale riunioni devono essere il fulcro dell’aziende, luoghi di collaborazione personalizzabili e flessibili che mettono al centro le persone e che rispettano le esigenze di smartworking, funzionali sia negli spazi più ampi che quelli ridotti. Con dispositivi moderni e aggiornati pensati ad hoc per il tipo di sala e con delle basi portatili, qualsiasi spazio può diventare una meeting room! Desideri scoprire le nostre soluzioni per le sale riunioni tecnologiche?

Approfondisci!

ACS.Managed Services

Tutte le soluzioni a portata di mano

Perché investire il tuo prezioso tempo nel risolvere problemi tecnici quando puoi dedicarti alle attività strategiche prioritarie per la tua azienda, utilizzando soluzioni che semplicemente funzionano a portata di mano?
Scopri tutti i dettagli dei nostri servizi gestiti.