Find results in Italiano
Please search something!

BeConnected day 11: the Future of Work Conference

L'evento di riferimento in Italia sui temi della comunicazione e collaborazione digitale, raccontato dal nostro Andreas Priller, UCC Consultant, che ha partecipato all’evento in qualità di relatore.
Group 29 Copy 2Created with Sketch.
Group 29 Copy 2Created with Sketch.
BeConnected day 11: the Future of Work Conference

Siamo stati sponsor del BeConnected Day, giunto alla sua undicesima edizione, evento che da anni unisce la Community Italiana che si dedica alle soluzioni di Microsoft Modern Work con un focus particolare su Microsoft Teams e tutte le sue funzionalità. Durante l’evento si sono susseguiti speaker di rilevanza che hanno approfondito gli argomenti inerenti al lavoro ibrido e al Modern Workplace.

L’edizione di quest’anno si è tenuta a Bologna all’interno della Torre Cubo Unipol, ottenendo il “tutto esaurito” con un’ampia partecipazione di esperti del settore di alto profilo. Anche quest’anno si è dimostrata una scelta perfetta sotto tutti i punti di vista.

L’evento si è svolto mercoledì 15 giugno e vogliamo riportarvi le prime impressioni attraverso le parole di uno dei protagonisti, Luca Vitali, Microsoft MVP & Architect Unified Communication & Collaboration, che ha partecipato a questi incontri tematici in veste di relatore.

Insieme al collega Andreas Priller, ha tenuto l’incontro dal titolo “Utilizzate davvero la collaborazione all’interno di Team(s)?”, dove ha dimostrato ampiamente come Microsoft Teams permetta la collaborazione digitale e da remoto a tutto tondo, mostrando nel concreto casi reali e esempi pratici. “L’adozione all’interno della piattaforma Microsoft 365 non è un tema banale che si può riassumere in poche parole. Allo stesso tempo, non va sottovalutato che molte aziende non sanno nemmeno di possedere tutte le potenzialità e i vantaggi che la piattaforma offre. Va fatta chiarezza e informazione così da permettere a chiunque di agevolare il lavoro da remoto, ormai diventato quotidianità per la maggior parte delle aziende italiane e straniere”.

Andreas Priller è Consultant Unified Communication & Collaboration in ACS Data Systems.

Andreas Priller ha partecipato allo speech ACS di cui sopra e ha ribadito il fatto che con la collaborazione e comunicazione da remoto, c’è un fattore che non va assolutamente tralasciato: ovvero lavorare in totale sicurezza. Condividere dati e file senza una giusta strategia di sicurezza informatica può gravare sul lavoro e sull’operatività non solo del singolo collaboratore, ma anche di tutta l’azienda. Per tale motivo è stato trattato a fondo anche il tema di Microsoft Information Protection e Sensitivity Labels. Noi di ACS Data Systems siamo convinti che solo con una buona strategia e con le nozioni e competenze giuste, si possa garantire l’operatività del business senza imprevisti sgradevoli che spesso si celano nel settore IT.

Nel settore IT le novità si susseguono a ritmi serrati, con il rischio concreto di perdersi funzioni molto importanti che potrebbero realmente fare la differenza in termini di business e operatività. Questi momenti di approfondimento come il BeConnected Day servono anche per rimanere aggiornati e soprattutto per avere un confronto e uno scambio di idee con gli addetti del settore.

Dai commenti dei partecipanti la giornata è stata vissuta come un evento utile per il proprio lavoro e azienda, interessante, ricco di nozioni e spunti di cui far tesoro, nonché come momento di aggiornamento e approfondimento anche personale. Grazie anche ai momenti informali come il “BeerConnected”.

Non dimentichiamoci che il target del BeConnected day è composto per la maggior parte da Responsabili IT di aziende e imprese italiane interessate ad approfondire questi temi soprattutto nella collaborazione tra dipendenti/clienti, tra reparti e filiali esterne, utilizzando tools specifici come quelli che compongono l’offerta della suite di collaborazione Microsoft 365. Alla fine della sessione ci sono state molte domande, segno di interesse e ulteriore conferma che una sessione dal vivo porta inevitabilmente a una maggiore interazione con tutti.

Quest’anno anche noi di ACS abbiamo sostenuto il progetto e siamo lieti di aver contribuito nel nostro piccolo a far conoscere e soprattutto a sostenere questo evento dedicato a tutti coloro che vogliono realmente migliorare la comunicazione e la collaborazione digitale nella propria azienda e nella propria quotidianità.

Vuoi contattare Andreas Priller? Hai qualche domanda sulle soluzioni ACS di Unified Communication & Collaboration?